martedì 27 gennaio 2009

"L'America NON Tortura (apertamente)"

"L'America non tortura!"

Con queste parole il neo-presidente degli Stati Uniti d'America, Barack Obama, sembra aver tenuto fede a una delle sue promesse della campagna elettorale, ribadite poi anche durante il discorso di insediamento...

Difatti, già il giorno dopo aver giurato come 44° Presidente USA, Obama ha firmato un ordine esecutivo che decreta non solo la chiusura di Guantanamo entro un anno, ma anche lo smantellamento della fitta rete di Black Sites (le carceri segrete della CIA presenti in paesi terzi dove la tortura è ampiamente accettata), il congelamento temporaneo dei processi militari ai "nemici combattenti/presunti terroristi" di Guantanamo in attesa di modificare le modalità di questi procedimenti giudiziari e, cosa ancora più importante ha proibito esplicitamente a militari e Intelligence l'applicazione della tortura in tutte le sue forme (sia fisiche che psicologiche), decretando un ritorno almeno formale ai principi stabiliti dalla Convenzione di Ginevra per il trattamento dei prigionieri.

Nonostante questo sia già un immenso passo avanti, dubito l' America smetterà d'un tratto di torturare le persone...

Ciò che non ci viene detto è che gli USA non hanno cominciato ad applicare questi metodi di tortura dopo l'11 settembre per ordine di Bush Jr.

Le tecniche applicate a Guantanamo, o ad Abu Ghraib e nei Black Sites sono figlie di quasi 60 anni di studi e sperimentazioni, sia scientifiche che nei vari territori di guerra: difatti derivano in parte da pratiche naziste acquisite quando i migiori scienziati del Reich furono portati in USA e in America Latina con progetti tipo l'Odessa, e in parte da studi scientifici cominciati negli anni 50 che trattavano sia di tecniche di Controllo Mentale che di metodi di interrogatorio scientifici; di questi studi il più famoso è il progetto MKultra, che, diviso in una miriade di sotto-sezioni, diede moltissimi risultati sia nel campo del Controllo Mentale che della creazione di nuovi metodi di tortura psicologica e fisica...

E' interessante notare che il tipo di controllo mentale nato da quegli studi (chiamato "controllo mentale basato sul trauma", per distinguerlo dal controllo mentale attuato mediante procedure chimiche o fisiche come onde elettromagnetiche modulate operazioni o elettrodi e microchip cranici) si basa proprio sull infliggere gravi torture e sevizie al fine di traumatizzare a tal punto il soggetto da renderlo (insieme ad altri accorgimenti e procedure) altissimamente suggestionabile e manipolabile...e le tecniche usate sono praticamente identiche a quelle usate a Guantanamo....

I metodi nati da questi studi (ricordiamo che erano in grandissima parte studi fatti su cavie umane inconsapevoli che hanno riportato gravi danni psichici e fisici) sono serviti, oltre che per creare perfetti "Manchurian Candidate" (assassini programmati che non ricordano ne l'omicidio ne il mandante), spie, schiavi sessuali ecc, anche per perfezionare le "Tecniche Coercitive di Interrogatorio" (così si chiama la tortura nei manuali della CIA degli anni 60 come il "Kubark Counterintelligence Interrogation Manual", scritto per edurre gli squadroni della morte dell'America Latina di quel periodo) Usate sia dall'Intelligence durante tutta la guerra fredda (Vietnam compreso), che insegnate ai vari paramilitari degli stati dell'America Latina in cui la CIA ha fatto colpi di stato o sovvenzionato suqdroni della morte.

In quegli anni però "l'America non torturava" apertamente (la tortura delle centinaia di vittime dei programmi di mind control non è mai stata ammessa, quindi in pratica "non esistono"), ma semplicemente "insegnava" agli sqadroni di Pinochet in Cile (o in Nicaragua, El Salvador, ecc) le varie tecniche, offrendo poi che i consulenti CIA rimanessero a volte nella stanza degli "interrogatori" al fine di presidiare e dare consigli mentre altri facevano materialmente il lavoro sporco...

...e le tecniche erano le stesse:
- isolamento in cubicoli bui per periodi prolungati;
- cappucci e bende sugli occhi;
- posizioni di stress, che alla lunga provocano dolori lancinanti e danni a tendini e articolazioni (e secondo i manuali CIA come il "Kubark" le posizioni di stress, e il dolore autoinflitto in generale, sono persino più efficaci delle scosse elettriche nel far crollare il prigioniero);
- waterboarding (finto annegamento), che NON è semplicemente il tenere la testa del poveretto sott'acqua, ma consiste nel legare il soggetto supino su una tavola (board) inclinata e, dopo avergli premuto un panno sulla faccia, versare ininterrottamente acqua sul viso in modo che entri nel naso anche quando il soggetto trattiene il fiato: ciò provoca uno spasmo dell'epiglottide che da una fortissima sensazione di annegamento e morte imminente (la procedura può comunque portare a soffocamento, annegamento o infarto, oltre a dare traumi psichici gravissimi);
- isolamento prolungato (che secondo il manuale CIA Kubark provoca una intensa regressione psichica a livello infantile..cosa accaduta a molti detenuti di Guantanamo, tanto che un ala del carcere è dedicata a questi soggetti, il Delta Block);
- unite a procedure atte a provocare umiliazione e a deindividualizzare la persona, come rasare i capelli e denudare (tecnica imparata dai campi di concentramento nazisti), rendere imprevedibili i ritmi biologici di sonno veglia e pasti, continuando con umiliazioni fisiche e psichiche (insulti, costringere in posizioni oscene..) ecc..
- ma anche sovraccarico sensoriale (capace di dare allucinazioni), scosse elettriche, deprivazione del sonno (che può portare in pochi giorni ad allucinazioni e se protratta persino alla morte) ecc...

Allora l'America non torturava apertamente, ma insegnava ai suoi alleati a farlo (famosa in america latina è la "Scuola delle Americhe" in cui si insegnavano queste tecniche, e da cui sono usciti molti futuri esponenti di squadroni della morte e gruppi golpisti dell'america centro-meridionale), e torturava miriadi di innocenti all'interno dei programmi segreti di controllo mentale (la maggior parte di quei soggetti erano bambini che subivano anche stupri ripetuti al fine di frammentarne la personalità e creare blocchi di amnesia)...

Come ho detto in altri miei articoli, io credo che l'uso della tortura nei Black Sites sia servito per studiare tecniche di controllo mentale applicabili anche ad adulti e per "creare" nuovi jhiadisti pronti a fare attentati..attentati che sono funzionali solo alle politiche USA e non certo alla "causa" che questi soggetti dicono (magari in buona fede, magari no) di portare avanti: difatti non è un caso che Al Quaeda sia una creazione della CIA e che anche in Israele vengano portati avanti programmi e azioni capaci solo di aumentare il numero di attentati suicidi così da giustificare la sessantennale politica israeliana di esproprio terriero, guerra e sopraffazione continua del popolo palestinese (parlo di azioni come l'ultima sanguinosissima invasione israeliana della srtiscia di Gaza, ma non solo..).

La notizia di questi giorni, che un' ex "ospite" di Guantanamo poi rilasciato dopo aver seguito un "programma di riabilitazione per jhiadisti", sia ora a capo di una cellula Yemenita di Al Quaeda, conferma solo le mie precedenti ipotesi...chissà in cosa consisteva questo fantomatico "programma di recupero"? Tecniche di guerriglia e nozioni base sull'uso di esplosivi?
..il bello è che in un video questo soggetto dice apertamente che l'essere stato detenuto a Guantanamo ha solo rafforzato la sua voglia di "guerra santa"..

Forse Obama è in buona fede, e cercherà veramente di far cessare la tortura made in USA...o forse si tornerà semplicemente alla situazione che c'era durante la Guerra Fredda, in cui la tortura era da una parte insegnata e delegata all'estero e dall'altra praticata in segreto in casa...

Nella speranza che Obama sia veramente in buona fede, confido che chiuda per sempre non solo Guantanamo, ma anche tutti i programmi CIA di addestramento di terzi alla tortura e che elimini definitivamente quei programmi di Mind Control per cui Clinton si scusò e fece finta di chiudere durante il proprio mandato:
se Obama vuole essere veramente l'uomo del Cambiamento, dovrà fare di più che seguire le orme del suo predecessore democatico alla casa Bianca!

by
@lice (Oltre lo Specchio)
_____________________________________________
...segui il ConiglioBianco!
Email:
aliceoltrelospecchio@gmail.com
Blog: http://aliceoltrelospecchio.blogspot.com/
MailingList: http://groups.google.it/group/teorici-del-complotto
_____________________________________________

----------------------------------------------------------------
FONTI BIBLIOGRAFICHE:

* Libri:
- "Una questione di Tortura" Alfred W. McCoy
(Libro da cui è stato tratto il famoso documentario "Taxy to the dark side", premio Oscar 2008)
- "L'effetto Lucifero" P.Zimbardo
- "ACCESSO NEGATO alla verità" C.O'Brien, M.Phillips
- "Trance Formation Of America" C.Obrien, M.Phillips

*Altri articoli di questo Blog che trattano tematiche simili:
- Confessioni di un aguzzino
- Guantanamo: interrogatori o esperimenti?

* Notizie di giornale su Internet:

- " "Mai più torture" Obama chiude Guantanamo ", 22 Gennaio 2009,
Tratto dal blog di Panorama e scaricabile all'indirizzo http://blog.panorama.it/mondo/2009/01/22/mai-piu-torture-obama-chiude-guantanamo/
- "Con Guantanamo chiudono anche le prigioni segrete della Cia", 23 gennaio 2009, Tratto dal blog di Panorama e scaricabile all'indirizzo http://blog.panorama.it/mondo/2009/01/23/con-guantanamo-chiudono-anche-le-prigioni-segrete-della-cia/
- "Guantanamo, Governo USA ammette l'utilizzo della tortura", 15 gennaio 2009,Tratto da "politicalive" e scaricabile all'indirizzo http://www.politicalive.com/guantanamo-governo-usa-ammette-lutilizzo-della-tortura/3850/
- "Liberato da Guantanamo, ora guida Al Qaeda nello Yemen", 32 gennaio 2009,Tratto dal blog di Panorama e scaricabile all'indirizzo http://blog.panorama.it/mondo/2009/01/23/liberato-da-guantanamo-ora-guida-al-qaeda-nello-yemen/

* Files di testo attinenti all'articolo e scaricabili nella senzione FILES della Mailing List Teorici del Complotto:
- Indirizzo della sezione "FILE" della ML
http://groups.google.it/group/teorici-del-complotto/files?hl=it
- KUBARK Counterintelligence Interrogation.zip
http://groups.google.com/group/teorici-del-complotto/web/KUBARK%20Counterintelligence%20Interrogation.zip
Riguardo al "Kubark Counterintelligence Interrogation" si può leggere sommariamente di cosa tratta su wikypedia a questo link
http://it.wikipedia.org/wiki/Kubark_Counterintelligence_Interrogation
- Il Controllo Mentale.doc
http://teorici-del-complotto.googlegroups.com/web/Il+Controllo+Mentale.doc?hl=it&gda=LAMZD0kAAAC--8JjoDNZ4pqdfYGH8ly3f-IJfckhQyKXEsMvS4n8gMckiDw0ckZ8dJO2M6aqxtKPySLTiwL2kXy2GmQ-J1pSKcwsS5gzat_hfC2P3FYCMQ
________________________________




1 commento:

  1. tecnologie ad avanzamento... veloce....

    RispondiElimina

...se vuoi puoi lasciare un commento su questo articolo!

Tutti i commenti devono passare dalla MODERAZIONE prima di essere pubblicati; mi riservo di rifiutare commenti offensivi, fuori luogo o provenienti da noti disinformatori e/o troll e i commenti di SPAM.

(i commenti vengono automaticamente spediti alla Mailing List "Teorici del Complotto" http://groups.google.com/group/teorici-del-complotto ).

Inoltre gli articoli del Blog sono presenti per essere discussi in modo più approfondito sulla ML "Teorici del Complotto", consultabile senza iscrizione alla pagina http://groups.google.com/group/teorici-del-complotto dove anche i non iscritti possono partecipare alla discussione mandando un Email a teorici-del-complotto@googlegroups.com (le mails dei non iscritti e dei nuovi iscritti verranno moderate per evitare lo Spam/disinformatori/troll).

by
@lice
___________________________
..segui il ConiglioBianco!
___________________________